RTS - RADIO TERLIZZI STEREO

Twitter

Lettori fissi

Powered by Blogger.
lunedì 10 ottobre 2011

postheadericon U2, ipotesi sul prossimo tour

Dopo un tour leggendario, lo'astronave degli U2 ha toccato terra per l'ultima volta lo scorso 30 luglio a Moncton, Canada, dopo due anni di tour e incassi per circa 700 milioni di dollari.Tutto il tour, come da anni succede, ha avuto come show director Willie Williams.
La rivista "Live Design" ha incontrato Williams, che alla domanda su come vedesse il tour appena terminato ha risposto

"Sono ben conscio che i tour di musica rock non terminano poco alla volta; vanno avanti a tutto vapore fin quando non si sbatte la testa contro il muro di mattoni dell'ultimo concerto. Ne possono risultare dei feriti, quindi, con una cosa monumentale come il 360° Tour, ho deciso di prendere l'ultimo mese circa con tranquillità. Guardando lo show ogni sera, ho cercato di convincermi che queste erano le ultime occasioni in cui questa cosa straordinaria sarebbe esistita e che, presto, sarebbe andata via per sempre. Come quando si finisce la scuola, adesso entriamo nel mondo con la sensazione che un nuovo capitolo della vita è iniziato. Siamo più vecchi, più saggi, e cerchiamo lavoro. Qualcuno ha detto che questa è stata la "Pechino olimpica del rock" nel senso che, se da una parte è stato il punto più alto, dall'altro è anche la fine di un qualcosa.Non riesco a pensare ad altri così coraggiosi da azzardare ciò che è richiesto per emulare questo tipo di tour design, a meno che i Pink Floyd o gli Stones riemergano per fare un altro giro del mondo. Per quanto riguarda gli U2, stiamo già parlando del prossimo e sono elettrizzato per le idee e per il potenziale. E' buffo, perché per il Zoo TV Tour la gente chiedeva: 'E come fai a fare il capitolo successivo?'. E io rispondevo: 'Beh, il prossimo tour sarà più grosso'. Ed effettivamente fu così. Però stavolta non credo di poter fare questo genere di promessa".

Sicuramente, anche se con meno mezzi, gli U2 non deluderanno di certo i fan.

0 commenti: